Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Ansamed 2010-2014

L'Unione europea ha deciso di riaprire i negoziati di adesione con la Turchia. L'annuncio arriva via twitter dalla presidenza di turno lituana dell'Ue, secondo cui "l'apertura del capitolo 22 nei negoziati di adesione della Turchia con l'Ue dopo tre anni è un segnale importante". La decisione è stata presa dal Consiglio affari generali dell'Ue riunito ieri a Lussemburgo.

Per l'Unione europea sono finiti i tempi dei finanziamenti a pioggia ai Paesi partner, senza nessuna trasparenza su come i soldi poi vengano spesi. Nel prossimo piano d'azione da concordare con l'Egitto sarà necessario premere "sull'importanza della gestione delle finanze pubbliche e sulla lotta contro la corruzione", che garantisca "la trasparenza di bilancio e un audit esterno completamente indipendente".

Problemi, criticità e prospettive delle oltre diecimila aree marine protette (AMP) presenti nel mondo su una superficie di 8,3 milioni di chilometri, pari al 2,3% degli oceani del pianeta, sono al centro del terzo congresso mondiale che dal 21 al 27 ottobre si tiene per la prima volta nel Mediterraneo, a Marsiglia e in Corsica.

Si terrà il 23 ottobre al quartier generale dell'Unione per il Mediterraneo, a Barcellona, il primo Forum economico del Mediterraneo occidentale. All'evento sono previsti oltre 300 partecipanti dai dieci Paesi del dialogo 5+5. Il Forum, riferisce il sito web di Enpi (www.enpi-info.eu), riunirà insieme i ministri di Algeria, Francia, Italia, Libia, Malta, Mauritania, Marocco, Portogallo, Spagna e Tunisia, mentre ad aprire i lavori sarà il premier spagnolo, Mariano Rajoy.

Nona edizione per lo Shashat Women's Film Festival dal 20 ottobre al 20 dicembre in 20 città e 6 campi profughi dei Territori palestinesi. L'iniziativa, organizzata dal progetto Remnants finanziato dall'Unione europea, prevede la proiezione di 10 pellicole con 14 registe dalla Cisgiordania e dalla Striscia di Gaza. Complessivamente, il festival ha in calendario un centinaio fra proiezioni e dibattiti, in collaborazione con 22 organizzazioni e 7 università, insieme a 3 programma televisivi satellitari.