Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Ansamed 2010-2014

Vivere il passato attraverso le più avanzate tecnologie. Non si tratta della macchina del tempo ma di ArcheoVirtual, la galleria che rappresenta uno dei fiori all'occhiello della XVI edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico che si svolgerà a Paestum dal 14 al 17 novembre. ArcheoVirtual è infatti dal 2006 la più grande mostra in Europa dedicata alle recenti sperimentazioni di realtà virtuale e robotica applicate al patrimonio culturale.

Torna a Roma il Pitigliani Kolnoa Festival (PKF), la principale rassegna italiana del cinema israeliano e di argomento ebraico. Dal 2 al 6 novembre, alla Casa del Cinema e presso il centro culturale Pitigliani, verranno proiettati 12 film, che il direttore artistico (insieme a Dan Muggia) Ariela Piattelli non esita a definire "dodici gioielli di cinema".

I ministri della Scienza e Tecnologia dei Paesi dell'Iniziativa Centro Europea (Ince) hanno approvato ieri le politiche del segretariato Ince per lo sviluppo della ricerca e dell'innovazione attraverso lo sviluppo di tre progetti pilota nel campo dei biocarburanti di nuova generazione.

L'Unione europea organizza una "maratona fotografica" per i giovani europei e palestinesi, in Cisgiordania. L'evento, riferisce il sito web di Enpi (www.enpi-info.eu), rientra nel quadro del programma Euromed Youth. I fotografi, fra i 25 e i 35 anni, visiteranno i progetti finanziati dal programma europeo, documentando il loro lavoro.

Nell'ambito delle attività atte a riaffermare la presenza italiana in Bosnia-Erzegovina, a partire dall'1 novembre si svolgerà a Sarajevo la prima edizione del 'Mese della cultura italiana in Bosnia-Erzegovina'. Il programma, presentato in una conferenza stampa dall'Ambasciatore Ruggero Corrias, prevede una serie di eventi che arricchiranno ulteriormente la vita culturale della capitale bosniaca, dimostrando che l'Italia, ha detto il diplomatico, anche in tempi di crisi economiche, grazie al partenariato tra il pubblico e il privato, conferma la propria posizione di "prima potenza culturale nel mondo".