Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si è svolto nei giorni 25 e 26 Novembre presso la sede di Andria di ASSOPROLI il secondo meeting del Progetto Authentic Olive Net – finanziato dal Programma Grecia-Italia 2014-2020, che ha visto la partecipazione di tutti i Partner di Progetto: Camera di Commercio di Preveza, Regione della Grecia Occidentale, ELGO Demeter, ASSOPROLI e la Camera di Commercio di Foggia.

Diversi i temi affrontati: dalla definizione di un marchio transfrontaliero di autenticità dell’olio d’oliva che si baserà su tre pilastri: i) origine, ii) metodi di produzione, iii) qualità. Il progetto prevede altresì lo sviluppo di una piattaforma di promozione (e-promotion Platform), e contestualmente la creazione della rete/community “Authentic Olive Net” (e-Networking platform) in cui i diversi attori della filiera olivicola potranno confrontarsi e collaborare.

ASSOPROLI ha quindi organizzato un workshop tematico con gli interventi del Dott. Agronomo Giacomo Carreras – Presidente dell’Albo degli Agronomi di Bari – e del Prof. Salvatore Camposeo, e diverse visite presso delle aziende del territorio, per ripercorrere la filiera dell’olio: Vivai De Nicolo (Terlizzi), azienda Agricola Ruggiero, Cooperativa Cima di Bitonto, Cooperativa tre campanili (Andria) e il Sistema di stoccaggio di Assoproli ad Andria.

I prossimi passi del progetto, vedranno la definizione della Carta dei Valori del Marchio “Authentic Olive Net”, il relativo Disciplinare, lo sviluppo della Piattaforma e della Community e un bando rivolto alle imprese perchè possano manifestare il proprio interesse per entrare nella rete dell’Autenticità.