Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Si è svolto nei giorni scorsi a Patrasso, Grecia, nella sede della Camera di Commercio di Achaia, il Kick-off meeting del progetto NeTT - Rete dei Teatri per valorizzare il patrimonio culturale  e naturale e sviluppare il turismo sostenibile – finanziato dal Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020.

L’incontro vede la partecipazione di tutti i partner del progetto: tra cui, per l’Italia, il Teatro pubblico pugliese – Consorzio regionale per l’arte e la cultura (capofila del progetto) e la Fondazione lirico sinfonica Petruzzelli & Teatri di Bari, e per la Grecia, il Teatro regionale e municipale di Corfù, il Teatro di Patrasso e la stessa Camera di Commercio di Achaia. La Regione Puglia, Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio è partner associato del progetto.

NeTT, finanziato sull’asse 2 del Programma (Gestione Integrata dell’ambiente) per € 900.000,00, intende mettere in rete i Teatri della Puglia e della Regione della Grecia Occidentale con gli stakeholder locali dei settori economici coinvolti nel turismo e nella gestione  del patrimonio naturale e culturale dell’area.

Grazie a questo progetto, gli enti e le istituzioni del mondo della cultura pugliese e greca, di concerto con le imprese dei servizi turistici, dell’industria culturale, dell’artigianato e del settore agroalimentare, implementeranno una rete di collaborazioni cross- border al fine di migliorare l’attrattività dei territori elaborando pacchetti turistici innovativi e sostenibili.

La prima giornata è stata dedicata all’esame del progetto, degli obiettivi e delle procedure di gestione. La seconda giornata, invece, all’analisi delle attività di progetto e alla loro programmazione  secondo un dettagliato piano di lavoro biennale.