Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il Comitato di Sorveglianza del Programma Interreg V-A Grecia Italia 2014-2020 ha approvato 41 progetti nell’ambito della prima call per progetti ordinari su 192 proposte eleggibili, durante il meeting che si è svolto a Taranto, nella Sala Consiliare del Comune, il 7 e 8 novembre 2017. I progetti selezionati saranno sottoposti ad ulteriori controlli prima della approvazione finale. 

16 proposte, sul totale delle 64 risultate eleggibili sono state approvate per l’Asse Prioritario 1 - Innovazione e Competitività, finalizzata a fornire servizi di sostegno allo sviluppo di cluster e sostenere l’incubazione di piccole e medie imprese innovative.

L’Asse Prioritario 2 - Gestione integrata dell’ambiente beneficia di 19 progetti approvati su 109 proposte eleggibili, destinati alla valorizzazione del patrimonio culturale e delle risorse naturali dell’area di Programma e al miglioramento dei piani di governance per la biodiversità degli ecosistemi costieri e rurali.

6 progetti approvati per l’Asse Prioritario 3 - Sistema sostenibile dei trasporti – finalizzato a favorire l’uso di energie alternative e soluzioni green nel settori del trasporto aereo, navale, mobilità urbana.

Fig. 1 – Progetti finanziati suddivisi per Obiettivo Specifico

Fonte: elaborazioni su dati MA/JS – Ranking list

Tutti i beneficiari capofila dei progetti finanziati e non finanziati, riceveranno una comunicazione formale da parte del Segretario Congiunto.

Le progettualità finanziate presentano una dotazione di poco superiore rispetto alle risorse economiche disponibili da bando. Il totale richiesto, infatti, è pari ad € 53.600.401,48, ovvero € 452.217,48 in più rispetto alla dotazione della call, di cui il 53,8% risulta attribuita alla parte italiana con 28 milioni di euro, ed il 46,2% circa alla parte greca.

 Fig. 3 – Risorse attribuibili per Stato

Fonte: elaborazioni su dati MA/JS – Ranking list.


Qui di seguito è possibile scaricare la lista temporanea dei progetti approvati.