Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Strutture del programma

Autorità di Gestione
Autorità di Pagamento
Organismo di Esecuzione Nazionale per la parte italiana

Comitato di Pilotaggio
Comitato di Sorveglianza

Documenti
Comunicati stampa

Autorità di Gestione

L'Autorità di Gestione del programma è il ministero greco dell'Economia e delle Finanze.

Ministry of Economy and Finance

Mitropoleos 3
GR-10180 Athina
Tel.: +30 210 3726007
Fax.: +30 210 3726017
E-mail.: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: http://www.interreg.gr/

torna su


Autorità di Pagamento

Ministry of Economy and Finance
28 Petraki St,
Sintagma 101 63
GR- Athina

torna su

Organismo di Esecuzione Nazionale per la parte italiana

Regione Puglia - Settore Mediterraneo 
dott. Bernardo Notarangelo
tel. +39 080.5406557   
fax +39 080.5406554
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web http://www.interreg.puglia.it/

torna su

Comitato di Pilotaggio

Gli Stati membri che partecipano al Programma  concordano la costituzione del Comitato di Pilotaggio ai fini di un'applicazione efficace e corretta del Programma.

I compitI del Comitato di Pilotaggio sono:

  • Selezionare gli atti di ogni progetto ed ammettere il loro finanziamento, confermando la loro formulazione in conformità ai criteri di ammissibilità, considerando le indicazioni dell’Autorità di Gestione
  • Decidere la costituzione di gruppi di lavoro transfrontalieri
  • Approvare il materiale stampato riguardante gli inviti alla manifestazione di interesse ed in particolare il tipo delle schede tecniche dei progetti
  • Approvare il Programma Annuale di Assistenza Tecnica

Il Comitato di Pilotaggio del Programma  è composto da :

  • 18 Membri (9 di ogni parte) con diritto di voto provenienti dall'Amministrazione Centrale, Regionale e Locale, dall'Autorità Ambientale e dalle parti socioe-conomiche nominati con le specifiche decisioni di costituzione del Comitato di Pilotaggio di ogni Stato membro.
  • 1  rappresentante della Commissione Europea che partecipa in veste di osservatore (senza diritto di voto).

Possono inoltre partecipare come osservatori rappresentanti dell'Autorità di Gestione, del Segretariato Tecnico Congiunto e delle Amministrazioni Centrali.

torna su

Comitato di Sorveglianza

Le principali responsabilità del CdS sono:

  • L’approvazione o la modifica del Complemento di Programmazione, che comprende gli indicatori fisici ed economici adoperati per il monitoraggio del Programma;
  • L’esame e l’approvazione dei criteri di selezione degli interventi nell’ambito di ciascuna misura;
  • La valutazione dei risultati raggiunti rispetto agli obiettivi prefissati a livello delle diverse misure e l’analisi  della valutazione intermedia;
  • L’esame e l’approvazione dei rapporti annuali e del rapporto finale;
  • Il controllo e l’approvazione delle proposte di modifica al contenuto della Decisione della Commissione inerente alla partecipazione dei Fondi;
  • L’elaborazione di proposte all’Autorità di Gestione per ogni eventuale adattamento  o revisione degli interventi che contribuiscano ad una migliore gestione finanziaria  del Programma;
  • L’approvazione di qualsiasi modifica  ritenuta necessaria per l’attuazione complessiva del Programma nei tempi e conformemente agli obiettivi prescritti, su proposta dell’Autorità di Gestione o del Segretariato Tecnico Congiunto;
  • La proposta di modifiche delle disposizioni di attuazione del Programma;
  • La decisione di istituire dei Gruppi Tecnici Comuni nonché il monitoraggio e la valutazione dell’avanzamento di tali attività;
  • L’approvazione del Piano di informazione e Pubblicità del Programma.

Il Comitato di Sorveglianza è composto dai seguenti membri:

  • membri con funzione deliberante sono:

18 rappresentanti per Stato Membro, designati conformemente alle decisioni adottate all’atto dell’ istituzione del Comitato di Sorveglianza;

  • membri con funzione consultiva, senza funzione deliberante sono:

il rappresentante della Commissione Europea;

i rappresentanti dell’Autorità di Gestione,  dell’Autorità di Pagamento, del Segretariato Tecnico Congiunto e del Comitato per il Controllo Finanziario (EDEL).

I Copresidenti  hanno la facoltà di invitare  esperti a partecipare alle riunioni in qualità di consulenti.

torna  su

Documenti

torna  su

Comunicati stampa