Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Ente proponente   Comune di Martignano (Lecce)
Paesi di intervento   LIBANO: Comune di Kfarmatta (Distretto di Haley)
Obiettivi  
  • Realizzazione di un Centro in cui gestire percorsi di riabilitazione per i bambini siriani, lontano dalle pressioni psicologiche provocate dalla guerra, su di loro e sulle famiglie;
  • Allontanare i bambini dalla violenza, dalle armi e dalle organizzazioni terroristiche ed evitare che rubino per sopravvivere.
Descrizione attività   Il Progetto di Cooperazione tra Martignano e Kfarmatta punta a realizzare un “Centro di dialogo e percorsi di riabilitazione dell'infanzia e dei giovani vittime della guerra in Siria”.
Nel comune di Kfarmatta esiste un Centro sociale, al cui interno saranno ristrutturati degli spazi da destinare al recupero e all’assistenza dei bambini siriani: un salone per momenti comunitari, una cucina, i servizi, una sala per incontri psico-pedagogici, una sala ludica e una sala didattica. Si tratta di recuperare tali ambienti rendendoli idonei alle necessità (imbiancatura, sistemazione infissi, adeguamento impianti elettrico-idrico-riscaldamento, eventuali opere murarie interne, ecc.) e attrezzarli con strumenti adatti (sedie, tavoli, tende, tappeti e strumenti di riscaldamento nel periodo invernale, computer, strumenti musicali lavagne, materiale didattico, libri, giocattoli).
Una equipe di operatori locali (assistente sociale, psicologo/a, animatore culturale, animatore ludico), accompagnata da 3 esperte dell’Università degli Studi di Roma - Unitelma Sapienza, sosterrà i bambini nei vari percorsi psico-pedagogici e ludici.
Beneficiari  
  • Circa 450 minori profughi della Siria presenti sul territorio di Kfarmatta e zone limitrofe e le famiglie dei bambini profughi (circa 600).
  • Gli operatori sociali del territorio e le associazioni presenti sul territorio.
  • La popolazione locale della municipalità di Kfarmatta.
Partner italiani   Università degli Studi di Roma – Unitelma Sapienza
Partner esteri   Comune di Kfarmatta (Libano)
Durata   18 mesi
Data di avvio   Marzo 2018
Costo complessivo   € 53.000,00
Contributo regionale   € 40.000,00
Sito Web   -