Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Ente proponente   Associazione Salam
Paesi di intervento   IRAQ: Mosul, Ramadi, Tikrit, Erbil, Kirkuk (Governatorati di Ninawa, Al-Anabar, Salah Al-Din, Erbil, Kirkuk)
Obiettivi  
  • L’obiettivo generale del progetto è contribuire alla ricostruzione del tessuto sociale iracheno tramite l’investimento sulle nuove generazioni.
  • Obiettivo specifico 1 è di potenziare il centro per minori attraverso la formazione del personale e dei volontari del centro per minori gestito dalla “Fondazione Irachena per la rinascita dei Bambini Orfani” sia in termini di presa in carico che di ricollocazione del minore nella società civile.
  • Obiettivo specifico 2 è l'aggiornamento professionale, amministrativo e di gestione delle anagrafi dei comuni distrutti dalla guerra.
Descrizione attività   Il progetto mira a migliorare l'infrastruttura, l'equipaggiamento e la gestione del centro di accoglienza per minori della "Fondazione Irachena per la rinascita dei Bambini Orfani". Allo stesso modo si vuole sostenere le istituzioni locali tramite aggiornamenti professionali finalizzati a costruire un’anagrafe dei minori presi in carico che sia da modello replicabile e ripetibile in tutto il territorio iracheno. A tal fine la partecipazione degli enti locali italiani risulta vitale al fine di trasferire il “know-how” delle nostre anagrafi sia in forma cartacea che informatica, eliminando l’identificazione etnica e religiosa che ad oggi appare sulle carte d’identità irachene e che di fatto ha favorito l’ISIS nell’identificazione della popolazione da eliminare.
Alla formazione e l’aggiornamento del personale amministrativo delle istituzioni irachene, parteciperanno immigrati iracheni presenti sul territorio pugliese. Quest’ultimi verranno infatti formati dai funzionari d’anagrafe italiana, affinché possano formare direttamente in lingua araba, i funzionari del loro paese. 
Beneficiari  
  • 915 bambini orfani o abbandonati (0/17 anni) orfani in stato di bisogno ospitati presso il centro di accoglienza per minori;
  • 10 giovani 16/ 35 anni che lavorano stabilmente nel centro di accoglienza per minori della “Fondazione
  • Irachena per la rinascita dei Bambini Orfani”;
  • 10 Assistenti Sociali;
  • 10 Psicologi;
  • 10 Educatori;
  • 10 Operatori generici e 10 Medici;
  • 15 componenti del personale delle pubbliche amministrazioni irachene che lavorano nel settore dei servizi sociali di cui 8 esperti nei servizi sociali;
  • 5 giovani (18/35 anni);
  • 2 esperti in ITC;
  • 5 operatori comunali partecipano alle attività di capacity building gestionali.
Partner italiani  
  • Cooperativa “Alfallah”;
  • Comune di Taranto;
  • Comune di Martina Franca
  • Comune di Grottaglie.
Partner esteri   Controparte locale: “Fondazione Irachena per la rinascita dei Bambini Orfani”
Durata   12 mesi
Data di avvio   03/04/2018
Costo complessivo   € 78.900 ,00
Contributo regionale   € 39.000,00
Sito Web   www.associazionesalam.org