Newsletter Europuglia - 22 dicembre 2017

Se non riesci a visualizzare questa pagina, fai clic qui per visualizzare online
mail
Newsletter del 11 Dicembre 2018 Follow us on Facebook!

Partenariato per la cooperazione - Programma annuale 2017: graduatorie provvisorie

Con Atto Dirigenziale n°18  del 20/12/2017 sono state approvate le graduatorie provvisorie relative all’Avviso pubblico “Legge Regionale n. 20/2003 - Partenariato per la cooperazione -  Programma annuale 2017” nell’ambito delle seguenti tipologie di intervento: art. 3 – “Partenariato fra comunità locali”,  art. 4 - “Cooperazione internazionale”, art. 5 – “Promozione della cultura dei diritti umani”.



Interreg V-A Grecia-Italia: incontri bilaterali con i capofila dei progetti approvati

In programma fino al 20 gennaio 2018, gli incontri bilaterali con i capofila dei 41 progetti approvati dal Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020. I meeting, organizzati dal Segretariato Congiunto, di concerto con l’Autorità di Gestione del Programma, hanno la finalità di lavorare congiuntamente con i beneficiari per ottimizzare interventi e risorse progettuali, programmando i principali step da seguire per il 2018.



Bando per esperti ENI CBC Mediterraneo, ecco i risultati della selezione

Costituiti i tre elenchi di esperti indipendenti che dovranno offrire supporto al Comitato di selezione di progetti nel quadro del Programma ENI CBCl Mediterraneo 2014-2020, per la valutazione delle proposte a valere sugli avvisi pubblici. Le candidature, pervenute dal 23 ottobre al 10 novembre 2017 secondo i termini di partecipazione alla selezione, erano aperte per Valutatori esterni incaricati della valutazione qualitativa delle proposte (profilo A), Esperti in materia di aiuti di Stato (profilo B) ed Esperti in materia ambientale (profilo C).



Tutela dell'ambiente: borse di ricerca della National Geographic Society

La National Geographic Society, in collaborazione con Sky Ocean Rescue, mette a disposizione numerose borse di ricerca rivolte a giovani studiosi che si impegnano a tutela dell'ambiente. I lavori, che dovranno pervenire entro il 1° gennaio 2018, devono essere originali, con risultati dimostrabili che riguardino il Mare del Nord, il Nord Atlantico e il Mediterraneo, ed essere realizzati in Europa dal 1 maggio al 1 agosto 2018.



Fondi strutturali e di investimento, 278 miliardi di euro nell'economia europea

Pubblicata dalla Commissione la relazione strategica 2017 sull'attuazione dei fondi strutturali e di investimento europei, che include un capitolo sulla Cooperazione ed è accompagnata da un documento di lavoro dei servizi che fornisce informazioni più dettagliate e diversi progetti Interreg come esempi. Il documento mette in luce i risultati conseguiti dai cinque fondi dell'UE dall'inizio del periodo di finanziamento ora che l'attuazione dei programmi 2014-2020 ha raggiunto il pieno regime.



Bilancio UE 2018: focus su occupazione, investimenti, migrazione e sicurezza

Nel 2018, in linea con la proposta presentata in maggio dalla Commissione, la parte preponderante del bilancio dell'Unione Europea sarà utilizzata per favorire la creazione di posti di lavoro, soprattutto per i giovani, e per stimolare la crescita, gli investimenti strategici e la convergenza. L'UE continuerà inoltre a sostenere gli sforzi per gestire in modo efficace la crisi migratoria, all'interno come all'esterno dell'UE. Così le istituzioni dell'UE hanno raggiunto un accordo sul bilancio per il prossimo anno, che rispecchia le priorità politiche della Commissione Juncker.



Elezioni 2018, scadenze e modalità di voto degli italiani residenti all'estero

Nel corso del 2018 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento italiano, che vedranno coinvolti anche i cittadini italiani residenti all’estero, chiamati ad eleggere i propri rappresentanti alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica, votando per i candidati che si presentano nella Circoscrizione estero. I cittadini italiani residenti all’estero, iscritti nelle liste elettorali della circoscrizione estero, possono votare per posta. A tal fine, si raccomanda quindi di controllare e regolarizzare la propria situazione anagrafica e di indirizzo presso il proprio consolato.



Bando AICS per i centri di detenzione libici, partecipano sette ONG italiane

Sono sette le organizzazioni non governative italiane che hanno partecipato al bando dell’Agenzia italiana per la cooperazione e lo sviluppo (AICS), e che andranno a operare in Libia con progetti finalizzati a migliorare le condizioni dei migranti nei centri di detenzione. Il bando “Iniziativa di emergenza a favore della popolazione dei centri migranti di Tareka Al Sika, Tarek Al Matar e Tajoura in Libia”, ha una dotazione complessiva pari a 2 milioni di euro.



Sviluppo sostenibile ed inclusivo: premio “Città per il commercio equo ed etico”

Riconoscere e celebrare i risultati delle città e l'impatto positivo nel settore della sostenibilità sociale, economica e ambientale nel commercio internazionale. È l’obiettivo del premio “Città per il commercio equo ed etico”, promosso dalla Commissione europea  - Direzione generale del Commercio. Scadenza: 13 aprile 2018. Sarà data particolare considerazione a regimi commerciali equi ed etici nonché ad altri programmi di sostenibilità non governativa che possono portare maggiori opportunità di sostenibilità ai piccoli produttori di paesi terzi e sostenere così uno sviluppo inclusivo.



Regione imprenditoriale europea: candidature aperte per il premio 2019

Al via le candidature per il premio 2019 per la regione imprenditoriale europea, aperto a tutte le regioni e città dell'UE che sono pronte ad attuare una strategia ambiziosa per sostenere le Piccole/Medie Imprese e gli imprenditori del proprio territorio. Scadenza: 17 Aprile 2018. Il marchio “European Entrepreneurial Region award” (EER) è stato creato in collaborazione con la Commissione europea ed è supportato da stakeholder di livello europeo come l’UEAPME, Eurochambres and Social Economy Europe. Il premio è aperto anche a organizzazioni interessate a contribuire ai suoi obiettivi.



Contrastare le fakenews e la disinformazione, consultazione pubblica dell’UE

Cosa deve fare l'UE per contrastare le fakenews e la disinformazione online? Ecco come partecipare alla consultazione pubblica: fino al 23 febbraio 2018 sono disponibili due questionari, uno per i cittadini e uno per i soggetti con personalità giuridica e i giornalisti, adeguati alla loro esperienza professionale su notizie false e disinformazione online. Cittadini, piattaforme dei social media, organizzazioni del settore dell'informazione (emittenti radiotelevisive, stampa, agenzie stampa, media online e verificatori dei fatti), mondo accademico e organizzazioni della società civile. Tutti sono chiamati a rispondere in qualsiasi lingua dell’UE.


Bandi aperti Altre news
--
Coordinamento delle Politiche Internazionali della Regione Puglia
via Gobetti,26 - 70125 Bari - tel. +39.080.5406138
mail: redazione@europuglia.it - aut. Trib. Bari n.55/05 - Direttore Bernardo Notarangelo
--
Se non desideri ricevere più questa newsletter,