Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Sono quarantaquattro le domande pervenute in risposta alla call “Giovani Creativi Crescono”, chiusa lo scorso 16 dicembre 2019, per selezionare n. 25 start-up da incubare nei n. 5 Local Atelier del territorio. Ecco i risultati per provincia:

n. 18 candidature per la Provincia Bari-Bat - Local Atelier: Impact Hub Srl

n. 10 candidature per la Provincia di Lecce – Local Atelier: Officine Cantelmo in Ats

n. 6 candidature per la Provincia di Brindisi – Local Atelier: CETMA

n. 5 candidature per la Provincia di Foggia – Local Atelier: CoWorking Smart Lab

n. 5 candidature per la Provincia di Taranto – Local Atelier: Ammostro Aps

La selezione si svolgerà nelle giornate del 21 e del 23 gennaio 2020.

Le 25 start-up selezionate potranno accedere al programma di incubazione predisposto dal progetto Interreg TRACES ed usufruire dei servizi di mentorship e consulenza erogati dai 5 Local Atelier presenti in Puglia .   

Il progetto Traces, finanziato dal Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020, si concentra su micro e PMI culturali e creative in Puglia e nella Grecia occidentale e affronta la sfida comune di promuovere l’imprenditorialità creativa e rafforzare i fattori chiave della competitività in tutti i settori economici e sociali. Il progetto ha come capofila l’Università del Salento – Dipartimento di Scienze dell’Economia, in cooperazione con Distretto Puglia Creativa, TECNOPOLIS - il Parco scientifico e tecnologico dell’Università di Bari, l'Associazione Ellenica di Management  e la Camera di Commercio di Acaia.