Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Costruire una rete di collaborazione fra Italia, Tunisia e Libano per favorire una corretta gestione dei rifiuti marini; proporre i principi della Gestione Integrata delle Zone Costiere (ICZM) con l’ambizione di testare un modello potenzialmente trasferibile a tutto il bacino mediterraneo. Questo, in generale, l’obiettivo di COMMON (COastal Management and MOnitoring Network for tackling marine litter in Mediterranean sea), progetto europeo finanziato nell’ambito del Programma di Vicinato ENI CBC MED. Il 23 ottobre a Roma è previsto il lancio ufficiale delle attività.

Sarà l’occasione per diffondere i risultati degli ultimi monitoraggi di Goletta Verde sui rifiuti galleggianti lungo le coste italiane. Saranno presentati, inoltre, dati italiani, libanesi e tunisini sul fenomeno del Marine Litter e sul suo impatto nella biodiversità.

COMMON unisce associazioni, enti di ricerca, comuni e riserve naturali per dare una risposta collettiva all’imperativo bisogno di cooperazione e per affrontare insieme e in modo coordinato il problema dei rifiuti in mare.

Intervengono alla conferenza: Serena Carpentieri - Vicedirettrice di Legambiente, Maria Cristina Fossi dell’Università di Siena, Sana Ben Ismail del National Institute of Marine Sciences and Technologies di Tunisi, Massimo Zuccaro dell’International Center for Advanced Mediterranean Agronomic Studies di Bari, Mohamed Banni dell’High Institute of Agronomy of Sousse University di Sousse.

Maggiori informazioni sul progetto COMMON!