Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

ENI CBC MEDITERRANEO

Sono state presentate 419 proposte nell’ambito della prima call for standard projects del Programma di Vicinato ENI CBC “Mediterraneo” per il periodo 2014-2020, con la partecipazione al bando di 2.959 organizzazioni provenienti da 13 paesi dello spazio euromediterranea. Ogni progetto avanzato offre contributi interessanti per rendere il Mediterraneo un’area più competitiva, innovativa, inclusiva e sostenibile.

Anche Egitto ed Israele hanno firmato l'accordo di finanziamento con la Commissione Europea nell'ambito di ENI CBC Mediterraneo. Questi due paesi – insieme a Giordania, Libano, Palestina e Tunisia – possono pertanto partecipare alle call for proposals del Programma di Vicinato per il periodo 2014-2020 con la possibilità di ricevere i fondi ENI qualora vincitori.

Costituiti i tre elenchi di esperti indipendenti che dovranno offrire supporto al Comitato di selezione di progetti nel quadro del Programma ENI CBCl Mediterraneo 2014-2020, per la valutazione delle proposte a valere sugli avvisi pubblici. Le candidature, pervenute dal 23 ottobre al 10 novembre 2017 secondo i termini di partecipazione alla selezione, erano aperte per Valutatori esterni incaricati della valutazione qualitativa delle proposte (profilo A), Esperti in materia di aiuti di Stato (profilo B) ed Esperti in materia ambientale (profilo C).

Concluso l’accordo di finanziamento con la Commissione europea per il Libano, il quarto dei sei “Mediterranean Partner Countries” che aderiscono a pieno titolo al Programma ENI CBC Mediterraneo e diventano territorio eleggibile per la partecipazione alla prima call for standard projects (deadline: 24 gennaio 2018). Ancora in corso di definizione, invece, i Financing Agreements per Israele ed Egitto, per i quali l'Autorità di gestione attende notifica ufficiale dalla Commissione europea.

Il Joint Monitoring Committee del Programma ENI CBC “Mediterraneo” proroga per la seconda volta il termine di partecipazione alla prima call for standard projects. La scadenza, infatti, in prima battuta fissata al 9 novembre 2017 era slittata al 15 dicembre 2017. Ora la nuova deadline è il 24 gennaio 2018. Si darà più tempo, così, alla conclusione di tutti i Financing Agreements in corso di definizione. La firma degli accordi di finanziamento per Libano, Israele ed Egitto, in particolare, sarà annunciata sul sito web del Programma una volta che l'Autorità di gestione ne riceverà notifica dalla Commissione europea.