Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

L'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) ha condotto un'analisi sugli esiti del primo bando del Programma di Cooperazione Territoriale Europea “Adriatico-Ionio 2014/2020” (ADRION) ed ha fornito alle delegazioni dei diversi paesi membri gli elementi tecnici utili a definire i criteri e le caratteristiche che dovrà avere il secondo bando, il cui lancio da parte della Regione Emilia-Romagna, in qualità di Autorità di gestione del programma, è previsto per febbraio 2018.

Il nuovo bando renderà disponibili circa 45 milioni di euro per sostenere iniziative sui temi dell'innovazione, della cultura, del turismo, dell’ambiente sostenibile e delle reti di trasporti. Questa dotazione si somma ai 40 milioni già assegnati a 35 progetti approvati nel maggio 2017 e ai 10 milioni destinati al progetto strategico "EUSAIR Facility Point" che ha come obiettivo il supporto al governo della Strategia per la Macroregione Adriatico-Ionica (EUSAIR).

Approfondimenti: Programma “Adriatico-Ionio 2014/2020”