Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La Commissione Europea ha avviato una Consultazione sull'orientamento dei primi due anni della sua proposta per l'Europa digitale. Nel periodo 2021-2027, il programma investirà in tecnologie digitali che potrebbero fare la differenza per i cittadini e le imprese europee. Quali sono le opinioni sulla trasformazione digitale in corso della nostra società ed economia? Quale dovrebbe essere il ruolo dell'Europa? Come possiamo garantire che i cittadini, le imprese e il settore pubblico raccolgano i benefici delle più recenti tecnologie digitali?

Il programma rappresenterà un'opportunità unica per l'UE di contribuire sostanzialmente agli investimenti in capacità digitali essenziali che nessun singolo Stato membro può attuare da solo. Nell'ambito del processo di coprogettazione che sarà parte integrante dell'Europa digitale, garantendo che rifletta ciò che conta di più per la società e le imprese europee, la Commissione ha avviato una consultazione online. Essa mirerà a una serie di parti interessate: PMI e grandi aziende, pubbliche amministrazioni a tutti i livelli, organizzazioni di ricerca e università, ONG, associazioni di cittadini e cittadini privati.

La Commissione sta attualmente pianificando il programma Europa digitale, che porterebbe investimenti diretti per un totale di € 9,2 miliardi (fatto salvo l'accordo del Consiglio e del Parlamento europeo) per la diffusione di tecnologie digitali innovative in cinque settori chiave: supercalcolo, intelligenza artificiale, sicurezza informatica, competenze digitali avanzate e garantire un ampio uso di queste tecnologie digitali in tutta l'economia e la società, in linea con gli ambiziosi obiettivi e valori di sostenibilità dell'Europa. Il suo obiettivo sarà migliorare la competitività dell'Europa nell'economia digitale globale e aumentare la sua autonomia tecnologica, costruendo capacità, testando tecnologie digitali e distribuendole.

Gli input ricevuti aiuteranno la Commissione a finalizzare gli Orientamenti per l'Europa digitale. Questi daranno forma ai programmi di lavoro e agli inviti a presentare proposte per i primi due anni del programma (2021-2022).

La consultazione si chiuderà il 25 ottobre ed è possibile accedervi QUI!