Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

L’avvio di un progetto pilota in Puglia per un polo avio-turistico italiano, l’individuazione di fondi europei per la promozione di una rete di idrobasi e avioresort aperta al turismo aereo da diporto. Saranno questi i temi al centro del 2° Convegno nazionale “Idrobasi e Avioresort in Italia”, il 20 e 21 maggio presso l’Hotel Bellavista Club di Gallipoli (Lecce).

“Lo scopo principale del progetto pilota è di promuovere l’uso delle aviosuperfici private e degli approdi marini come scali avio turistici per il diporto aereo nazionale e internazionale - spiega Orazio Frigino, Presidente dell’Aviazione Marittima Italiana e organizzatore dell’incontro - Lavoreremo per l’individuazione di fondi della UE, come stato già fatto per sostenere gli agriturismi e il diporto nautico, che permettano di rendere l’Italia, a partire dalla Puglia, il principale polo d’attrazione europeo per l’avioturismo”.

Il Convegno è organizzato dall’Associazione Aviazione Marittima Italiana, in collaborazione con la Scuola Italiana Volo e il Gruppo Caroli Hotels. Vi interverranno esperti e piloti da tutta Italia,
aeroclub, scuole di volo, istituti nautici e Associazioni. Tra l’altro, saranno presenti: Carlo Capria, dirigente del Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri; Sebastiano Leo, Assessore alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia; Loredana Capone, Assessore al Turismo della Regione Puglia; Stefano Minerva, Sindaco di Gallipoli; Giuseppe Mellone, Sindaco di Nardò;  Sergio Prete, Presidente dell’Autorità Portuale di Tarano.

Negli stessi giorni del convegno è anche previsto un Raduno di alcuni velivoli ultraleggeri, idrovolanti e terrestri, provenienti dalla Puglia e da altre regioni italiane: questi velivoli atterreranno venerdì 19 maggio sulla pista dell’Avio Resort Le Sirenè di Gallipoli.

Il programma del Convegno prevede, nelle mattinate di sabato 20 e domenica 21, le relazioni di una ventina di esperti e la presentazione di alcune esperienze italiane nel settore avio-turistico. Interverranno infine: Graziano Mazzolari, titolare della Scuola Italiana Volo; Andra Pichi Graziani, titolare dell’Avio Resort di Palazzolo (Sansepolcro – Arezzo); Cesare Rossi, Presidente dell’Aeroclub del Fermano e di Ascom Industria Fermo; Gianni Bonafini e Max Barro, organizzatori del raduno aereo “Memorial Stoppani” sul Lago d’Iseo (Lovere); Mauro Calvano, titolare della Magister Ludi Aviation; Paola Apolonio, dirigente scolastico dell’I.I.S.S. “A. Vespucci” di Gallipoli; Davide Gori, architetto.

Nel pomeriggio di sabato 20, sono previsti seminari dedicati a piloti e scuole di volo sull’utilizzo degli idrovolanti, con la partecipazione del Gen. Carlo Landi e del Prof. Avv. Francesco Basile. In programma anche voli dimostrativi e battesimi dell’aria.