Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Un bando, emanato da ADISU Puglia, in favore di giovani laureati pugliesi, per l'assegnazione di due borse di ricerca presso le istituzioni universitarie in Belgio, le istituzioni comunitarie e gli Organismi internazionali per il tramite del Servizio regionale di Bruxelles “Rapporti con le Istituzioni dell’Unione Europea”. Scadenza: 5 maggio 2017.

La procedura di  selezione pubblica avverrà per soli titoli e le borse di ricerca faranno riferimento ad un periodo pari a 12  mesi. Obiettivo: favorire il perfezionamento  professionale  e scientifico  di giovani  laureati  pugliesi, nell’intento di far crescere nell’ambito delle  politiche  di sviluppo della ricerca della  Regione Puglia una nuova generazione di ricercatori, offrendo loro la possibilità di sviluppare progetti predeterminati, tesi a produrre nuove conoscenze immediatamente trasferibili alla  Regione stessa e all’ADISU Puglia.

Le borse di ricerca saranno, in linea generale, così caratterizzate - Aree di ricerca (esclusa l’area medica):
- Borsa n. 1 - “Economia Blu: analisi delle politiche europee di settore e confronto con quelle nazionali e regionali; comparazione di buone pratiche esistenti a livello internazionale; individuazione dei possibili strumenti di finanziamento”.

- Borsa n. 2 – “Istruzione, formazione e occupabilità: analisi delle politiche europee di settore e confronto con quelle nazionali e regionali; comparazione di buone pratiche esistenti a livello internazionale; individuazione dei possibili strumenti di finanziamento”.

Download: Determinazione del Direttore generale 276/2017, Avviso pubblico, Domanda di partecipazione.