Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Scenari euromediterranei

Martedì 21 e giovedì 23 novembre 2017 si svolgeranno anche a Bari gli European Employers' Days, l'iniziativa promossa per il secondo anno consecutivo dalla Commissione Europea per favorire, in tutti i Paesi membri, un dialogo costruttivo fra gli attori del mercato del lavoro: imprese, enti formativi e servizi pubblici per l'impiego.“Contatti Virtuosi tra impresa e formazione” è il titolo del doppio evento, organizzato da EURES Puglia e Porta Futuro Bari presso la sede del Jobcenter del Comune di Bari (via Crisanzio, Ex Manifattura dei Tabacchi) e, il secondo giorno, al Villaggio del Fanciullo "San Nicola" (Piazza Giulio Cesare, 13) in collaborazione col Cifir e con l'Istituto Eccelsa.

“All routes lead to Rome” è una manifestazione che si svolge annualmente a Roma: una piattaforma di incontro, di confronto e di promozione delle antiche vie di storia, di cultura e di pellegrinaggio che attraversano il Bel Paese. Il Meeting, nato in occasione del Giubileo della Misericordia, intende raccontare l’Italia più autentica, le radici delle mille identità plurali che rendono straordinario ogni campanile, ma con uno sguardo aperto e un sentimento di profonda convivialità nei confronti del viandante/viaggiatore, che diventa ospite nel momento stesso in cui entra a contatto con la comunità locale.

Uno dei temi di grande attualità nel contesto dell'integrazione europea è la “Brexit”, il recesso del Regno Unito dall'Unione europea. È la prima volta, infatti, che uno Stato membro comunica formalmente di voler abbandonare l'UE. Si aprono così scenari giuridici inediti, per esempio sotto il profilo dei diritti dei cittadini UE nel Regno Unito (e viceversa), o delle regole applicabili agli scambi commerciali tra il Regno Unito e gli Stati dell'Unione.

Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha istituito una task force per la sussidiarietà e la proporzionalità e per "Fare meno in modo più efficiente". La task force riferirà al presidente della Commissione entro il 15 luglio 2018 formulando raccomandazioni su come migliorare l'applicazione dei principi di sussidiarietà e di proporzionalità, individuare ambiti di intervento in cui l'attività potrebbe essere reindirizzata o definitivamente restituita agli Stati membri e sul modo migliore per coinvolgere le autorità regionali e locali nella formulazione delle politiche dell'Unione e nella loro attuazione.

Il quarto Consiglio di stabilizzazione e di associazione UE-Serbia, in programma il 16 novembre 2017, farà il punto sullo stato delle relazioni tra l'UE e la Serbia, compresi i progressi compiuti dal paese nella preparazione all'adesione. La sessione fa seguito alla riunione del Comitato di stabilizzazione e di associazione dell'aprile 2017 e alle riunioni dei vari sottocomitati tenutesi dall'ultima sessione del Consiglio di stabilizzazione e di associazione.