Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Scenari euromediterranei

La sessione plenaria del Parlamento Europeo ha approvato l'aumento dei finanziamenti per il Fondo Sociale Europeo Plus (FSE+), con giovani e bambini tra i principali beneficiari. Il Parlamento propone di aumentare la dotazione del fondo FSE+ del 19% rispetto a quanto proposto dalla Commissione nell'ambito del bilancio a lungo termine dell'UE (2021-2027). Il fondo dovrebbe aumentare da 89,6 miliardi di euro a 106,8 miliardi. Di questi, 105,7 miliardi dovranno essere amministrati in modo congiunto dall'UE e dagli Stati membri.

Favorire il dialogo tra i cittadini e i servizi della Commissione Europea che si occupano di relazioni esterne e cooperazione allo sviluppo: è l’obiettivo dell'InfoPoint per la cooperazione esterna, costituito dalla DG DEVCO (Direttorato Generale per lo Sviluppo e la Cooperazione Internazionale). Si mira, dunque, alla creazione di uno spazio pedagogico che possa incoraggiare il dibattito su temi riguardanti la cooperazione esterna europea, attraverso l'organizzazione di visite guidate o di conferenze.

Industria e sostenibilità, industria e globalizzazione, innovazione e digitalizzazione: intorno a questi temi ruoterà la Conferenza di Alto livello nell'ambito delle Giornate Europee dell’Industria (Bruxelles, 5 e 6 febbraio 2019). Sessioni parallele di discussione saranno riservate anche agli aspetti sociali e sull’impatto positivo che la politica industriale può avere nella vita dei cittadini europei. Organizzata dalla Commissione europea e da stakeholder del settore, la due giorni riunirà esperti di alto profilo con l’obiettivo di stimolare la discussione e il dibattito tra diverse categorie di pubblico. Scadenza iscrizioni: 18 gennaio 2019.

Iscrizione entro il prossimo 18 gennaio per partecipare alla giornata informativa dedicata al Programma europeo Horizon 2020, con focus sull’efficienza energetica (22 gennaio 2019, a Bruxelles, presso lo Charlemagne building della Commissione europea). I lavori, organizzati dalla Commissione europea e dall'Agenzie Esecutiva per le Piccole e Medie Imprese (EASME), prevedono una serie di workshop in cui saranno presentate le aree di intervento del bando che sarà pubblicato nel 2019. L’obiettivo dell’Info Day è presentare le opportunità di finanziamento a valere sul Programma e favorire le attività di networking tra i partecipanti, facilitando la composizione dei partenariati che presenteranno le proposte progettuali.

Iscrizioni aperte fino al 21 gennaio per partecipare a "Blue Invest in the Mediterranean 2019", evento di match-making organizzato dalla DG MARE della Commissione europea per favorire gli investimenti nei settori marino e marittimo. A raccolta – il 24 gennaio 2019 a Malta – innovatori, imprenditori e investitori interessati allo sviluppo dell'Economia Blu del Mediterraneo. In agenda, previsti anche un “pitching contest” per gli innovatori, riunioni bilaterali personalizzate per opportunità di investimento e di sviluppo di progetti, networking tra potenziali investitori, innovatori, fornitori di servizi di supporto e responsabili politici.