Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Sono oltre 400 gli studenti delle ultime classi di numerose scuole superiori di Bari e provincia che, anche quest’anno, festeggeranno con il CIHEAM Bari la Giornata Mondiale dell’Alimentazione. Giunto alla terza edizione, il Concerto per la Terra, che si svolgerà sabato 24 novembre (inizio ore 9.30) nella cornice del Teatro Petruzzelli, ha lo scopo non solo di contribuire a diffondere il tema promosso quest’anno dalla FAO: Le azioni sono il nostro futuro. Un mondo #FameZero entro il 2030 è possibile, ma anche di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della povertà, della fame e della malnutrizione.

La manifestazione di quest’anno, in particolare, sarà dedicata a Cosimo Lacirignola, Segretario Generale del CIHEAM, prematuramente scomparso lo scorso 2 gennaio.

Sul palco del Petruzzelli, esperti internazionali presenteranno le attività che il CIHEAM Bari porta avanti per combattere questa piaga e cercheranno di incoraggiare i giovani a sostenere l’obiettivo globale Fame Zero: un mondo in cui tutti possano avere regolare accesso a cibo di alta qualità per condurre una vita sana e attiva.

Ad accogliere gli ospiti, Maurizio Raeli, direttore del CIHEAM di Bari, che illustrerà le attività dell’Organizzazione internazionale che, da oltre cinquant’anni, opera nel Bacino del Mediterraneo, in stretta collaborazione con numerose istituzioni internazionali per migliorare la sicurezza alimentare e nutrizionale, per potenziare le capacità dei piccoli agricoltori e delle comunità costiere e per investire sulle giovani generazioni attraverso attività di formazione e ricerca. In 56 anni di attività, infatti, attraverso la straordinaria esperienza di dialogo e cooperazione interculturali, il CIHEAM ha formato oltre 40.000 persone.

Alla manifestazione, che sarà condotta da Antonio Stornaiolo, parteciperanno, tra gli altri, il Sindaco di Bari, Antonio Decaro, il Governatore, Michele Emiliano, il Magnifico Rettore dell’Università di Bari, Antonio Felice Uricchio, il Magnifico Rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio, il Ministro plenipotenziario della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri, Leonardo Bencini, il Primo Vice Presidente della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, Paolo De Castro, il Console generale d’Italia a Lugano, Mauro Massoni, la Direttrice divisione partenariati e cooperazione Sud-Sud della FAO, Marcela Villareal, la Deputy Network Coordinator UNHRD-Brindisi, Marta Laurenzio, il Direttore del Coordinamento delle Politiche Internazionali della Regione Puglia, Bernardo Notarangelo.

Una Medaglia d’Oro intitolata a Cosimo Lacirignola sarà consegnata alla famiglia da Masum Burak e Placido Plaza, rispettivamente Presidente e Segretario Generale ad interim del CIHEAM.

Lo spettacolo sarà allietato dal Coro del Faro del Maestro Paolo Lepore che, con la Jazz Studio Orchestra, eseguirà il Concerto per la Terra con brani musicali di Michael Jackson, Lucio Battisti, John Lennon, Aretha Franklin, Pink Floyd, ecc.

Organizzata dal CIHEAM Bari, la manifestazione è voluta e patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.