Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Il governo italiano assegnerà un prestito agevolato di 5 milioni di euro per l'istruzione professionale in Albania e l'innovazione. È prevista la ratifica dell'accordo finanziario tra il Consiglio dei Ministri della Repubblica d'Albania, rappresentato dal Ministero delle finanze e dell'economia, e Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., sul Programma di istruzione e formazione professionale attraverso l'innovazione.

Sulla base dei termini e delle condizioni stabiliti nel presente accordo finanziario, si tratta di cinque milioni di euro, per una durata di circa 22 anni. L'accordo prevede che questo prestito agevolato sia suddiviso in quattro componenti: 1,26 milioni di euro saranno destinati al finanziamento del risanamento e della costruzione di infrastrutture; 2,24 milioni di euro destinati al finanziamento di laboratori e attrezzature; 1,33 milioni di euro destinati a finanziare l'assistenza tecnica istituzionale; 162 mila euro per l'assistenza al Ministero della previdenza sociale e della gioventù (MMSR).

Secondo le disposizioni rese pubbliche in questo accordo, le condizioni sono le seguenti:
- il periodo del prestito: 120 mesi, a partire dalla data del primo esborso al conto speciale;
- liquidazione: 24 rate principali, consecutive, uguali, semestrali, la prima delle quali diventa pagabile 120 mesi dopo il primo esborso;
- tasso di interesse: 0,00%.

Approfondimenti