Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

FOSEL

Open workshop della Regione Friuli Venezia Giulia a Roma giovedì 28 aprile, organizzato nell'ambito del Progetto SAMBA - Sviluppo area metropolitana Buenos Aires - finanziato dal Ministero del Lavoro e dagli Esteri - per fare il punto sul potenziale economico del nuovo mercato del continente sudamericano, in vista degli imminenti accordi tra l'Unione Europea e il Mercosur/Mercosul. 
 

Passa alla fase esecutiva il Programma FOSEL (Formazione per lo Sviluppo Economico Locale), strumento di cooperazione italo-argentina teso al rafforzamento dei sistemi produttivi locali. A fine gennaio si è insediato a Buenos Aires, presso la sede di Calle Lavalle n. 1447, il Segretariato tecnico del Programma alla presenza di Marina Muserra, Capo-Progetto in loco, e degli Enlace delle 4 Province argentine coinvolte.

Promuovere processi di sviluppo socio-economico locale, stabile ed equo, nelle province argentine di Buenos Aires, Santa Fé, Còrdoba e Mendoza è l’obiettivo prioritario del Programma FOSEL (Formazione per lo Sviluppo Economico Locale).

fosel«La Regione Puglia sarà capofila del progetto Fosel, con l’obiettivo di realizzare iniziative di carattere imprenditoriale e sociale nelle province argentine di Buenos Aires, Cordoba, Mendoza e Santa Fe». Lo ha annunciato l’assessore regionale al Mediterraneo, Silvia Godelli, nel corso di un incontro sulle relazioni tra Italia e Argentina, promosso dall'En.A.P. Puglia.