Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

AREA ISTITUZIONALE

A febbraio scorso ha preso il via un progetto che prevede la partecipazione alla campagna di informazione e di promozione della dieta mediterranea sostenibile pugliese. Dopo un primo periodo di formazione, i beneficiari si occuperanno della mappatura degli esercizi pubblici che somministrano menù o alimenti conformi e tipici della dieta mediterranea pugliese. L’iniziativa è realizzata nell’ambito di Apulian Lifestyle – per una lunga vita felice.

Creazione di nuove figure professionali, valorizzazione di antichi mestieri e competenze specialistiche 4.0, tutto all'insegna dell'economia blu, che può creare moltissime opportunità di lavoro con un'adeguata formazione. È stato questo il tema della terza giornata di #IlmarediPuglia con la terza sessione del forum internazionale "Blue Economy International Forum: strategies for blue growth and delivering innovation" organizzato dalla Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia in collaborazione con Puglia Sviluppo Spa, società in house della Regione Puglia e Arti Puglia.

Ecco le priorità ed il programma dell’Italia, eletta nel 2018 alla Presidenza dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE). Nell’adempimento dei suoi compiti, la Presidenza italiana è coadiuvata dalla Presidenza uscente (Austria) e da quella designata per il 2019 (Slovacchia).

La Puglia rafforza la cooperazione culturale con l'Albania e traccia una linea ideale tra la città di Turi e la periferia di Tirana nel nome di Antonio Gramsci. A firmare l'intesa operativa è il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ed il Ministro della Cultura albanese, Mirela Kumbaro.

Inaugurati 60 nuovi alloggi per altrettante famiglie Rom residenti nel quartiere di Shkoza a Tirana grazie ad un finanziamento di 500mila euro concesso nel 2016 dal Programma Italo-Albanese di Conversione del Debito (IADSA) al progetto “New House–New Life: Rehabilitation of Roma Community Settlement”, presentato dal Comune di Tirana in risposta al IV bando di selezione dei progetti per far fronte all’emergenza abitativa delle famiglie Rom.