Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

AREA ISTITUZIONALE

Si sono celebrati a Bruxelles i dieci anni di vita del Network of European Regions Using Space Technologies, rete delle regioni europee che utilizzano tecnologie spaziali. Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, in qualità di presidente di N.E.R.E.U.S, è intervenuto alla presenza del Direttore generale dell'Agenzia spaziale europea, del Presidente dell'Agenzia spaziale italiana e di membri del Parlamento europeo e del Comitato delle Regioni.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato l'Alleanza per la coesione alla presenza del presidente del Comitato europeo delle Regioni, Karl-Heinz Lambertz, a Bruxelles. “Senza le politiche di coesione, i sud dell'Europa sarebbero stati travolti dalla crisi. Siamo, quindi consapevoli dell'importanza di questo tipo di impostazione che, tra l'altro, costruisce l'unità europea. Senza questa impostazione ognuno ricomincerebbe a pensare come Stato nazionale e i legami tra territori europei sarebbero difficilissimi se non impossibili”. Queste le parole del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Immigrazione, integrazione e soprattutto sussidiarietà, a conferma della centralità dei territori nell'Unione Europea: su questi temi si è focalizzato il contributo del Consiglio regionale della Puglia ai lavori della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali europee (CALRE), a Siviglia. Rappresentato dal presidente della sesta commissione consiliare, Domenico Santorsola, il Consiglio pugliese ha partecipato all'assemblea plenaria, che ha riunito in Andalusia le delegazioni dei 72 Parlamenti regionali europei aderenti, in rappresentanza di 200 milioni di abitanti.

Si svolge in questi giorni, fino al 26 novembre, la seconda edizione della “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo”, appuntamento annuale sulla tradizione culinaria italiana con l’obiettivo di promuovere, a livello internazionale, i settori agroalimentare e vitivinicolo quali segni distintivi dell’identità italiana. Il progetto s’integra con le azioni previste dal Piano per la promozione straordinaria del Made in Italy, promosso dal Governo al fine di potenziare la distribuzione e la presenza commerciale dei prodotti del vero agroalimentare italiano, nonché con gli obiettivi del Piano Strategico del Turismo 2017-2022, volto a dare rilievo ai territori meno conosciuti all’estero.

L'iniziativa di promozione storico-culturale, turistica, ambientale ed architettonica “I Borghi  più belli del Mediterraneo” prevede una serie di conferenze ed incontri tematici aperti a professionisti, cittadini, turisti, operatori del settore storico-artistico-architettonico ed agro-alimentare al fine di promuovere e sviluppare le politiche di accoglienza e cooperazione internazionale, integrazione sociale ed occupazione giovanile.